Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito web. Maggiori informazioni.

PZH 2000

 

 

Il PZH 2000 è il nuovo obice semovente corazzato che nell’ambito del processo di ammodernamento dell’arma di artiglieria dell’E.I. è destinato a sostituire dalla linea gli anziani M – 109 L. Il mezzo, infatti, già adottato da Germania, Olanda e Grecia, è stato recentemente ordinato in 70 esemplari anche dall’Italia.
Sviluppato dal Consorzio WEGMANN / MAK e costruito su licenza anche dal consorzio IVECO D.V.D. / OTO MELARA, il PZH 2000 ha un peso in ordine di combattimento di 55 T. ed è armato con un cannone RHEINMETALL da 155L/52 mm., 1 mitragliatrice coassiale da 7,62 e 8 lanciagranate per fumogeni.
La gittata max. del pezzo varia da 30 a 40 Km in funzione del tipo di munizionamento; la cadenza di tiro può arrivare a 12 colpi/min. e consente ad ogni singolo semovente di far convergere sull’obiettivo, nell’arco di qualche decina di secondi, l’equivalente del fuoco erogato in passato da un’intera batteria.
La propulsione, assicurata da un motore diesel sovralimentato MTU 881 da 736 kW (1000 Hp), permette una velocità max su strada di 65 Km/h ed una autonomia di 420 Km.

Dimensioni:
lunghezza f.t.: 11.90 m.
larghezza: 3.50 m.
altezza: 3.35 m.

Equipaggio: 5

SVILUPPI FUTURI:
Possibile adozione di una munizione guidata e a lunga gittata, frutto del programma “VULCANO”.
Tale programma svolto da OTO-MELARA. Esercito Italiano, Esercito Olandese e Marina Italiana punta allo sviluppo di una famiglia di proiettili in grado di colpire bersagli in profondità e con grande precisione.

 

 

Copyright © - CARLO BARDELLI - Via Trieste 84 - 28066 Galliate (NO)

P.IVA 08242880154 - Tel. +39 347 970 5732