Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito web. Maggiori informazioni.

LEOPARD 1

 


Nato da una specifica Franco-Tedesca del 1956 e costruito in serie fin dai primi anni 60 da un consorzio di ditte Tedesche guidate da Krauss-Maffei (e successivamente su licenza anche da Oto Melara), il “LEOPARD” 1, grazie alla sua notevole diffusione in ambito Occidentale, (nelle sue differenti versioni è stato adottato da una decina di paesi in più di 6.000 esemplari), può considerarsi il carro NATO per eccellenza del periodo 1970-90

Il LEOPARD 1 nell’Esercito Italiano
Nel 1971 l’E.I. ha acquisito direttamente dalla Germania i primi 200 “Leopard” 1
versione A1.
Nel 1974 OTO MELARA ha iniziato la costruzione su licenza di ulteriori 720 esemplari della versione A2. (con un nuovo tipo di torretta in acciaio rinforzato e migliorata capacità di tiro), con cui l’E.I. ha progressivamente rinnovato la linea dei propri reparti corazzati.
Recentemente, nel quadro del processo di razionalizzazione ed ammodernamento intrapreso dallo S.M.E., 120 “LEOPARD” 1A2 sono stati trasformati nella configurazione 1A5 utilizzando altrettante nuove torrette prodotte in Germania (sostanzialmente trattasi di torrette munite di corazzatura più performante e di nuovi attuatori elettroidraulici).

Caratteristiche (LEOPARD 1A1)
Motore policombustibile D.B. 838 da 618 kW (830 Hp); peso in ordine di combattimento: 40 T; velocità max. su strada : 65 Km/h; autonomia : 600 Km.
L’armamento comprende un cannone VICKERS L7A1 da 105/51 mm., due mitragliatrici da 7,62 (una coassiale ed una in torretta) ed 8 lanciagranate per fumogeni ed artifici IR.

Dimensioni:
Lunghezza f.t.: 9,54 m.
Lunghezza scafo: 7,00m.
Larghezza: 3,25 m.
Altezza: 2,38 m.

Equipaggio:

4 uomini

 

 

Copyright © - CARLO BARDELLI - Via Trieste 84 - 28066 Galliate (NO)

P.IVA 08242880154 - Tel. +39 347 970 5732